In Vetrina

25.00 

Il lavoro è divi­so in due par­ti: la pri­ma for­nisce una espo­sizione com­ple­ta degli argo­men­ti gram­mat­i­cali del­la lin­gua ara­ba rel­a­tivi alla fonolo­gia e alla mor­folo­gia, con eser­cizi divisi per argo­men­to. La sec­on­da for­nisce un arti­co­la­to stu­dio del­la sin­tas­si e un testo di let­tura ded­i­ca­to esclu­si­va­mente ai pri­mi pas­si di con­ver­sazione. Ques­ta nuo­va edi­zione è sta­ta arric­chi­ta di nuove let­ture e stu­di metodologi­ci gram­mat­i­cali oltre che di un “cd audio” con­te­nente l’insieme delle eserci­tazioni lin­guis­tiche di base e ambisce a divenire un soli­do pun­to di rifer­i­men­to per tut­ti gli italo­foni che desider­a­no intrapren­dere lo stu­dio del­la lin­gua ara­ba e per­fezionare le pro­prie com­pe­ten­ze gram­mat­i­cali.

Stu­di politi­ci, eco­nomi­ci, diplo­mati­ci e inter­nazion­ali

DEMOCRAZIA E CRESCITA — Una pro­pos­ta per uscire dal­la trap­po­la del deb­ito

18.00 

Si può uscire dal­la trap­po­la del deb­ito ricos­tituen­do un rin­no­va­to rap­por­to tra finan­za ed econo­mia reale? È ques­ta la doman­da a cui cer­cano di rispon­dere i due autori con una pro­pos­ta di ripresa del­la cresci­ta dell’economia ital­iana, costru­i­ta anche sul con­cor­so e la parte­ci­pazione finanziaria di più oper­a­tori pub­bli­ci e pri­vati.

18.00 

Con le “Fake news” ci si dis­tac­ca dal­la bugia e dal­la “bufala” incon­sapev­ole per arrivare alla dimen­sione immorale del­la malafede e del dolo e oltre, fino al ten­ta­ti­vo di manipo­lazione sis­tem­at­i­ca del­la fede pub­bli­ca, dei risul­tati elet­torali e dei mer­cati attra­ver­so la fab­bri­cazione su scala mon­di­ale di false notizie, oper­a­ta da parte di gov­erni, multi­nazion­ali e poten­ti lob­by eco­nomiche e finanziarie con pochi scrupoli e molti inter­es­si in ogni ango­lo del globo.

16.00 

Il testo nasce da un con­fron­to con i prin­ci­pali inter­locu­tori e attori del mer­ca­to del lavoro ital­iano e cos­ti­tu­isce, al tem­po stes­so, un appro­fondi­men­to per una nuo­va sta­gione di politiche del lavoro e una pro­pos­ta da sot­to­porre ai decisori dell’economia e del­la polit­i­ca.

90.00 

Il Dizionario criti­co del­la democrazia anti­ca e mod­er­na è cos­ti­tu­ito da due volu­mi, per un totale di oltre 1.420 pagine che riper­cor­rono la sto­ria del­la democrazia e ne anal­iz­zano cias­cun aspet­to, pas­san­do in rasseg­na e met­ten­do a con­fron­to impor­tan­ti ques­tioni, nonché quan­to di più impor­tante è sta­to scrit­to sull’argomento.

20.00 

In questo roman­zo-biografia di Michail Bul­gkov, l’autore, stu­dioso di let­ter­atu­ra e scrit­tore, elab­o­ra un nuo­vo e com­ple­to ritrat­to del cele­ber­ri­mo let­ter­a­to e dram­matur­go rus­so, stem­peran­do mate­ri­ale doc­u­men­tario, edi­to o prece­den­te­mente sconosci­u­to, con l’invenzione nar­ra­ti­va.

Prossime uscite

Stu­di di man­age­ment, finan­za e fis­cal­ità d’impresa

NEWSPAPERS VS SOCIAL MEDIA: WHO GRABS THE INVESTORSATTENTION?

18.00 

The present work aims to inves­ti­gate with an empir­i­cal analy­sis, the media not only as an infor­ma­tion bro­ker, respon­si­ble for the pro­duc­tion and dis­sem­i­na­tion of news in finan­cial mar­kets, but above all as a pro­tag­o­nist capa­ble of con­tribut­ing to influ­enc­ing the behav­ior of investors. Il lavoro si pone l’obiettivo di inda­gare i media con­siderati non solo come bro­ker di infor­mazioni, respon­s­abili del­la pro­duzione e cir­co­lazione delle notizie nei mer­cati finanziari, ma soprat­tut­to come pro­tag­o­nisti capaci di con­tribuire ad influen­zare i com­por­ta­men­ti degli investi­tori.

25.00 

La mate­ria espos­ta nel testo è rel­a­ti­va alle comu­ni­cazioni con mezzi mobili sud­di­vise in sis­te­mi ter­restri (LMS, Land Mobile Ser­vice) e sis­te­mi satel­li­tari (MSS, Mobile Satel­lite Ser­vice). I prin­ci­pali argo­men­ti trat­tati sono rel­a­tivi alla sezione radioelet­tri­ca, ossia quel­la parte di un sis­tema rice­trasmit­tente che va dall’uscita del trasmet­ti­tore all’ingresso del rice­vi­tore e che com­prende le antenne e il mez­zo di propagazione. Par­ti­co­lare rilie­vo è sta­to dato anche allo stu­dio del canale di propagazione, che è la prin­ci­pale causa di un gran numero di prob­le­mi e lim­i­tazioni con­nes­si ai sis­te­mi radiomo­bili.

18.00 

Il vol­ume muove dal­la neces­sità di rac­con­tare le orig­i­ni dell’attuale suc­ces­so di Pechi­no anal­iz­zan­done non solo il per­cor­so stori­co che ne ha deter­mi­na­to la potente asce­sa, ma anche met­ten­do in evi­den­za le pecu­liar­ità cul­tur­ali che han­no reso pos­si­bile la costruzione di un “social­is­mo con carat­ter­is­tiche cine­si”; un social­is­mo cioè molto diver­so da quel­lo real­iz­za­to in altri pae­si e che ha vis­to nel­la cresci­ta un’opportunità per super­are la povertà del pas­sato e affrontare le dis­ug­uaglianze eco­nomiche del pre­sente che, da quel­la cresci­ta improb­a­bile e impre­vista agli occhi del mon­do, sono sca­tu­rite.

18.00 

I viag­gi dell’esodo sono pon­ti dell’anima tra pas­sato e futuro, tra sto­ria e infini­to; raf­forzano la mente, dan­no nuo­va vita allo spir­i­to, ren­dono gli occhi crit­i­ci e vivi, rel­a­tiviz­zano le con­vinzioni.

Libri

E-book

Newsletter

Contatti