CRIMINALITÀ E STATI — Come le reti illecite del narcotraffico e della corruzione riconfigurano le Istituzioni in Colombia, Guatemala e Messico

18.00 

Si pensa che criminalità e Stato siano due realtà contrapposte. Questa convinzione vede nello Stato un’entità omogenea che agisce allo scopo di far rispettare la legge e nel crimine organizzato - come ad esempio il narcotraffico - un soggetto che agisce secondo modalità che infrangono la legge. Per il raggiungimento di questi due obiettivi lo Stato ricorre alla coercizione mentre il crimine organizzato alla corruzione, al sequestro, all’omicidio o al terrorismo.

Categoria:
0

Your Cart