Visti i “cri­teri iden­ti­f­i­can­ti il carat­tere sci­en­tifi­co delle pub­bli­cazioni e degli altri prodot­ti del­la ricer­ca, ai sen­si dell’art. 3-ter, com­ma 2, l, 9 gen­naio 2009, n.1 e suc­ces­sive mod­i­fi­cazioni”, pro­posti dal Con­siglio Uni­ver­si­tario Nazionale (C.U.N.) nel­la Adunan­za del 22/10/2013, Eurilink Uni­ver­si­ty Press dichiara che i con­tribu­ti pub­bli­cati ven­gono pre­lim­i­n­ar­mente vagliati sec­on­do una pro­ce­du­ra anon­i­ma di peer review, da parte di almeno due mem­bri del comi­ta­to dei val­u­ta­tori, com­pos­to da stu­diosi ed esper­ti, anche esterni, che offrono indub­bie garanzie di autorev­olez­za e terzi­età.

Con­dizioni pre­lim­i­nari

L’invio dei con­tribu­ti alla casa editrice, per una val­u­tazione ai fini del­la pub­bli­cazione, pre­sup­pone l’accettazione da parte degli autori delle seguen­ti regole di pub­bli­cazione: il con­trib­u­to, o par­ti sig­ni­fica­tive di esso, non deve essere sta­to pub­bli­ca­to altrove, a meno che l’autore non sia sta­to autor­iz­za­to, dal pri­mo edi­tore, alla ripub­bli­cazione del pro­prio lavoro; è nec­es­sario indi­care se il con­trib­u­to è già sogget­to, in tut­to o in parte, a review per altra pub­bli­cazione; in tal caso, l’autore, pri­ma del­la rispos­ta defin­i­ti­va del­la direzione del­la casa editrice, si impeg­na ad infor­mare quan­to pri­ma la casa editrice dell’eventuale accettazione da parte di altro edi­tore.

Iter di pre­sen­tazione

I volu­mi van­no inviati, via e-mail, alla direzione del­la casa editrice, in for­ma­to testo che inclu­da il con­trib­u­to, correda­to da un abstract in ital­iano, ed even­tual­mente anche in inglese, oltre ad un breve pro­fi­lo dell’autore. L’autore può pro­porre anche la pub­bli­cazione in lin­gua straniera. Rimar­rà a cura dell’autore stes­so la revi­sione del lavoro nel­la lin­gua prescelta. Van­no indi­cati i rifer­i­men­ti dell’autore (o di almeno un autore nel caso di volu­mi a fir­ma con­giun­ta). Il vol­ume deve seguire i “cri­teri redazion­ali” del­la speci­fi­ca col­lana.

Proces­so di peer review

La direzione del­la col­lana o del­la casa editrice esam­i­na il vol­ume e, qualo­ra lo giu­dichi poten­zial­mente ido­neo per la pub­bli­cazione, lo invia a due val­u­ta­tori per un doppio refer­ag­gio anon­i­mo. Il con­trib­u­to è invi­a­to ai val­u­ta­tori sen­za indi­cazione dell’identità dell’autore. L’identità dei val­u­ta­tori è cop­er­ta da anon­i­ma­to; sul sito di Eurilink Uni­ver­si­ty Press è pub­bli­ca­to, in ordine alfa­beti­co, l’elenco dei val­u­ta­tori che col­lab­o­ra­no con la casa editrice. Sul­la base delle indi­cazioni dei val­u­ta­tori, la direzione del­la col­lana accetta il vol­ume, richiede una revi­sione o un’integrazione del­lo stes­so oppure lo rifi­u­ta. In ogni caso, ver­rà for­ni­to agli autori un feed­back entro tem­pi ragionevoli.

Comi­ta­to dei val­u­ta­tori

Ste­fano Bai­et­ti, Link Cam­pus Uni­ver­si­ty 
Antonel­lo Biagi­ni, Sapien­za, Uni­ver­sità 
Piero Calan­dra, Link Cam­pus Uni­ver­si­ty 
Ida Carac­ci­o­lo, Sec­on­da Uni­ver­sità degli Stu­di di Napoli
Anna Maria Cos­si­ga, Link Cam­pus Uni­ver­si­ty 
Emanuela Del Re, Uni­ver­sità Nic­colò Cusano, Roma
Mar­co Emanuele, Link Cam­pus Uni­ver­si­ty 
Nico­la Fer­rig­ni, Link Cam­pus Uni­ver­si­ty 
Alessan­dro Figus, Link Cam­pus Uni­ver­si­ty 
Domeni­co Frac­chi­ol­la, LUISS Gui­do Car­li, Roma
Lui­gi Ser­gio Ger­mani, Link Cam­pus Uni­ver­si­ty 
Mar­co May­er, Scuo­la Supe­ri­ore Sant’Anna di Pisa
Mau­r­izio Melani, Link Cam­pus Uni­ver­si­ty 
Alber­to Mel­loni, Uni­ver­sità degli Stu­di di Mod­e­na e Reg­gio Emil­ia
Alessan­dro Mero­la, Link Cam­pus Uni­ver­si­ty 
Gabriele Natal­izia, Link Cam­pus Uni­ver­si­ty 
Alber­to Negri, Il Sole 24ORE
Ian Refa­lo, Uni­ver­si­ty of Mal­ta
Alber­to Stag­no d’Alcontres, Uni­ver­sità degli Stu­di di Paler­mo
Gen­naro Ter­rac­ciano, Uni­ver­sità degli Stu­di di Roma, “Foro Ital­i­co”
Ste­fano Toschei, Seg­re­tario Gen­erale del Con­siglio Regionale del Lazio
Rober­to Valle, Sapien­za, Uni­ver­sità di Roma
Clau­dio Vasale, Link Cam­pus Uni­ver­si­ty 
Vir­ginia Zam­bra­no, Uni­ver­sità degli Stu­di di Saler­no